Via Francesco Caracciolo, n°26 | 80122 Napoli

10 RIMEDI PER RIDURRE L’ECCESSO DI SUDORE

Ecco cosa puoi fare!

Si chiama iperidrosi ed è l’eccesso di sudorazione. Un fenomeno che colpisce una persona su quattro ed è responsabile di un antiestetico effetto visivo. In questo articolo ti suggerisco 10 consigli pratici per prevenirla.

#SUDARE NON E’ UNA MALATTIA#

Il nostro corpo è costituito per il 75% da liquidi, ed innanzitutto da acqua. I liquidi in eccesso, tuttavia, devono essere espulsi per consentire la termoregolazione dell’organismo. Non solo. Attraverso il sudore viene anche espulso l’ eccesso di sostanze come l’acido lattico e l’acido urico, che se non eliminate dall’organismo ne procurerebbero una intossicazione.

Dunque la buona notizia è che la sudorazione, anche abbondante, non è una malattia, anzi !

Non è un caso che la sudorazione forzata sia stata sempre utilizzata dalla medicina naturale come metodo privilegiato per accelerare l’eliminazione delle scorie. Insomma sudare è un meccanismo non solo naturale ma anche necessario.

#QUANDO SUDARE TROPPO DIVENTA UN PROBLEMA#

L’eccesso di sudorazione è associato sempre a sgradevoli effetti visivi e in alcuni casi olfattivi ! L’iperidrosi consiste in una alterazione del naturale meccanismo di termoregolazione corporea. Si tratta di un fastidio piuttosto comune. 

La sudorazione, come abbiamo visto, è un meccanismo fondamentale per la nostra termoregolazione. Il sudore evaporando facilità il naturale processo di raffreddamento del nostro corpo. Quando il processo di sudorazione però diventa eccessivo parliamo di iperidrosi. Si tratta di un fenomeno facilitato da: 

  • predisposizione 
  • emotività  
  • alimentazione 

 In alcuni casi l’iperidrosi non è associata ad una causa specifica. In rari casi l’iperidrosi anziché essere circoscritta all’area ascellare si estende a tutto il corpo. In questi casi si parla di iperidrosi generalizzata generalmente associata a problemi di natura endocrinologica o metabolica. In quel caso ti consiglio una visita specialistica per appurare meglio la natura del disturbo.  

#DIECI CONSIGLI PRATICI#

Se soffri di iperidrosi ecco alcuni pratici consigli che sicuramente potranno tornarti utili.

  1. Limita o evita del tutto, soprattutto nei periodi più caldi, il consumo di carni rosse, formaggi, latticini e spezie varie.
  2. Quando hai sete scegli l’acqua al posto di bevande troppo zuccherate. Lo zucchero, infatti, stimola la produzione di sudore. Occhio anche ai succhi di frutta industriali.
  3. Cerca di limitare il consumo di caffè
  4. Limita il consumo di alcolici. L’alcol si sa è un potente stimolatore della sudorazione.
  5. Aumenta il consumo di frutta
  6. Evita le bevande troppo calde in quanto stimolando la termoregolazione inducono una maggiore sudorazione.
  7. Scegli con cura i vestiti e gli abiti che indossi. I tessuti come il naylon ed il polistirele aumentano la sudorazione perché ostacolano la ventilazione. Cerca di preferire camice di lino, seta e cotone.
  8. Cerca di lavarti con acqua tiepida per la doccia evitando sia quella troppo fredda che troppo calda. In entrambi i casi la termoregolazione naturale aumenterebbe la tua sudorazione.
  9. Utilizza tutte le volte che ti è possibile calzature aperte. Infatti, soprattutto nei peridi caldi dell’anno riducono la sudorazione.
  10. Prova una terapia a base di tossina botulinica. La tossina botulinica è impiegata ormai da alcuni anni e con ottimi risultati, per contrastare i fenomeni di eccessiva sudorazione (iperidrosi). La sua azione blocca l’azione delle ghiandole sudoripare e può essere impiegata sia per il trattamento della iperidrosi ascellare che per l’eccessiva sudorazione delle mani.